THEME BY RACHEL [DUCKPONDS]

A tutte le Donne (con la D maiuscola)

Un consiglio a tutte le donne in una giornata speciale:

Non diamoci mai per vinte, il cattivo tempo ci rende solo più forti.

Flerida

Mettete mi piace in questo link per promuovere la buona musica e far vincere la nostra canzone!

filled under: #contest musicale
M.
1 notes
18/12/2012 @ 9:35pm

Sono una persona talmente prevedibile che la gente non mi dice nemmeno più: “ciao come stai?” perchè sa che gli risponderei: “di merda”.

filled under: #Leopardi ti amo
1 notes
29/11/2012 @ 4:56pm

Ditemi che ne pensate della mia camicetta vintage

Ditemi che ne pensate della mia camicetta vintage
2 notes
22/11/2012 @ 6:31pm

Lettera ad un’amica

Volevo dirti che mi manchi.

Non ho amici, non so con chi sfogarmi se non con i fazzoletti di carta, la mia classe (ad eccezione di pochi) è composta da enormi merde viventi con un cervello di 4 anni.

Le opzioni sono due: o sto tornando al mio antico modo di essere cinico-leopardiano, altrimenti, questa è un’autentica giornata di merda.

Se mi chiedessero che cosa ho concluso in cinque anni di liceo, la mia risposta sarebbe : “niente” o “non lo so”. Sto pensando che ho perso e sto perdendo un sacco di tempo; insomma sono in piena crisi esistenziale.

Temo che mi crescerà un gobba, e allora, cambierò il mio nome in Giacoma.

filled under: #le mal du siècle #Leopardi
"Ti è mai successo di guardare il mare, fissare un punto all’orizzonte e dire: ” è questo il modo in cui vorrei scappare, andando avanti, sempre avanti, senza mai arrivare “? In fondo in fondo è questo il senso del nostro vagare, ‘felicità’ è qualcosa da cercare senza mai trovare, gettarsi in acqua e non temere di annegare. A me è successo e ora so volare!"
- Negramaro_ Ti è mai successo (via seisolounsogno)
13/11/2012 @ 10:15pm

España te echo de menos

España te echo de menos
filled under: #el vendrell #spain
"Dicono che se non piangi ti allaghi dentro. E tu sei una marea in piena."
17 notes
6/11/2012 @ 8:00pm
via ruvb
"Me gustas cuando callas porque estás como ausente,
y me oyes desde lejos, y mi voz no te toca.
Parece que los ojos se te hubieran volado
y parece que un beso te cerrara la boca."
- Pablo Neruda (via ruvb)
"Appena seppi, solamente, che esistevo
e che avrei potuto essere, continuare,
ebbi paura di ciò, della vita,
desiderai che non mi vedessero,
che non si conoscesse la mia esistenza.
Divenni magro, pallido, assente,
non volli parlare perché non potessero
riconoscere la mia voce, non volli vedere
perché non mi vedessero,
camminando, mi strinsi contro il muro
come un’ombra che scivoli via.
Mi sarei vestito
di tegole rosse, di fumo,
per restare lì, ma invisibile,
essere presente in tutto, ma lungi,
conservare la mia identità oscura,
legata al ritmo della primavera."
- Pablo Neruda